Editoriale

Demi Solde/ maggio 5, 2017/ Senza categoria

Cari Amici,

nella data particolarmente significativa del 5 maggio, abbiamo finalmente messo in linea il nostro sito, rinnovato nello stile e nei contenuti.

Può sembrare un’operazione banale ma in una società che ha rovesciato il primo assioma della comunicazione, comunicare la nostra presenza equivale ad esistere. E’ triste scendere a questi compromessi, ma la possibilità di “esistere” fornitaci dalla Rete ci da a nostra volta la possibilità di “resistere”, di veicolare il nostro messaggio, di far conoscere la nostra passione comune per la Storia, affermando e perpetuando contestualmente dei valori che riteniamo non abbiano data di scadenza, rendendoci testimoni di una visione della vita che, anche in un hobby particolare come il nostro, mette l’accento sui rapporti umani.

Da anni il nostro sito, creato la prima volta grazie al lavoro ed all’entusiasmo di Davide, languiva. Mancanza di tempo, di competenza ed anche forse un po’ di indifferenza avevano fatto si che la situazione ristagnasse, fino alla perdita accidentale del nostro dominio proprio in coincidenza con il ventennale della fondazione del nostro gruppo. Come spesso accede bisogna toccare il fondo per dare il via al nuovo. Bisogna finire appesi all’albero delle proprie lacune, sferzati dai nostri errori per rinascere migliori.

La sferzata è stata vedere il nostro nome, a cui tanto avevamo dedicato per renderlo rispettato e degno, associato ad un sito di vendita di prodotti dozzinali. La capacità del nostro gruppo di trasformare un incidente, un evento negativo, in una opportunità per ripartire e fare sempre meglio ha fatto il resto.

Ecco quindi questo nuovo strumento per tutti noi, di tutti noi; aperto alle collaborazioni, veicolo di informazioni e punto di aggregazione virtuale per tutti coloro i quali sono distanti, ma anche per chi nel corso degli anni ha visto estinguersi, spenta dall’acqua della difficoltà e dell’indifferenza la scintilla che lo animava. Possa questo sito fungere da faro per un nuovo futuro insieme, da ponte con il passato. Soprattutto possa essere un filo di Arianna per non perdersi nel labirinto dell’odierno banale.

Abbiamo optato per non inserire un blog. Non è questo lo scopo, non è il posto adatto. Nella rete esistono abbastanza luoghi dove la gente da dietro uno schermo che la protegge e la isola dagli altri può esprimere sovente il peggio di se stessa. A noi non interessano frasi fatte e immagini idiote. Sul filo conduttore della Storia, questo sito deve offrire invece spunti per l’aggregazione, la collaborazione; far nascere in tutti noi la voglia di chiudere il proprio computer, uscire ed incontrarsi di persona per il piacere di guardare in viso i propri amici, di sentirne la voce, di discutere di ciò che amiamo.

Noi siamo un’associazione storico-culturale, lo studio della Storia il nostro fine, il farla rivivere e perpetuarne la memoria la nostra sfida. C’è un’altra storia però; più intima, più personale ma non meno importante, che solo chi è da più tempo con noi conosce. E’ la Nostra Storia, fatta di difficoltà, entusiasmi, amicizie, viaggi e aneddoti, costruiti giorno per giorno, sui campi d’Europa. Un viaggio faticoso a volte, ma non vorrei averne fatto uno diverso in questi vent’anni, non ne auguro uno diverso a chi ha scelto di condividere con noi questa avventura

Questo strumento ci darà la possibilità  di conoscerci, ci renderà tutti più partecipi e consapevoli di quanto stiamo facendo, dei nostri momenti passati, presenti e futuri; dei nostri piccoli segreti. Mi auguro che condividere tutto ciò possa fungere da mezzo per farci sentire sempre più parte di un gruppo coeso e, oso sperare, di una famiglia.

Doveroso infine un ringraziamento a coloro i quali hanno messo a disposizione le loro competenze ma soprattutto il loro tempo libero, merce sempre più rara, per raggiungere questo risultato

Seguiranno nei giorni a venire delle altre comunicazioni più “tecniche” che permetteranno a tutti noi di sfruttare al meglio questo nuovo sito.

Per il momento invio a tutti quanti voi i miei più cari saluti nella speranza di incontrarvi numerosi ed al più presto.